Enciclopedia d'Arte Italiana
ELENCO ARTISTI:
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Ricerca 
english

BERTI Alberto



Nato a Jesi (Ancona ) il 26 Maggio 1938. Inizia giovanissimo l’attività di pittore riproducendo le opere dei Grandi Maestri. Laureato in Giurisprudenza a 22 anni. Attratto dalle bellezze artistiche e paesaggistiche della Toscana, si trasferisce a Pisa nel 1967. A Pisa inizia un’intensa attività di pittore frequentando gli studi di noti artisti locali (Giordano Viotto e Alessandro Volpi). Realizza negli anni importanti mostre personali a Pisa, Roma, Volterra, Montecatini, Verona, Il Cairo, Helsinki , una collettiva al Coliseum di New York e la 1° Mostra collettiva all’Italian Pavilion di Tokyo. Effettua frequenti viaggi all’estero in vari Paesi europei (Francia, Belgio, Olanda, Inghilterra, Germania, Lussemburgo) venendo a contatto diretto con le opere dei più grandi maestri di tutto il mondo. Dal 1972 al 1996 compie una serie di viaggi in tutte le principali aree geografiche del mondo (USA, Canada ,Brasile, Argentina, Cile, Venezuela , Giappone Singapore, Hong Kong, Taiwan, Korea del Sud, Malesia, Nigeria, Costa d’Avorio, Ghana, Cameroun) conoscendo tutte le avanguardie internazionali. Molti dei numerosi viaggi nei paesi esteri sono stati effettuati sulla base di incarichi professionali di vario tipo. Complessivamente ha visitato oltre 50 paesi, con oltre 2.000 ore di volo. Nell’Aprile 1983 è stato nominato “Accademico effettivo” dall’Accademia Nazionale delle Arti dell’incisione. Negli anni realizza 5000 litografie di diverso formato. Dal 1982 al 1992 matura una ricca esperienza di litografo – che, peraltro, dura tuttora – realizzando singole litografie e cartelle di 4 esemplari, su richiesta di Enti e Società italiane, presso i F.lli Gustalla di Livorno (Graphis Arte) e la Litografia Giuliano Angeli di Lucca. Nel 1998, per conto del Convento dei Carmelitani di San Torpè (Pisa), realizza un quadro dedicato alle stimmate di San Francesco, che si unisce a quelli donati al Convento medesimo a soggetto “L’Ultima cena” e “San Giovanni della Croce”. Nel 1998 inizia collaborazione con la Società GUZZINI di Recanati (Macerata) per la creazione di articoli destinati alla produzione industriale. Da oltre 30 anni pittore / litografo. Il suo nome figura nel Catalogo “Bolaffi Arte”, ed. 1976 ed in altri importanti cataloghi nazionali. Nel maggio 2001 realizza, per opera della Primaziale Pisana, una medaglia in bronzo e argento commemorativa della “riapertura” della Torre Pendente (16 giugno 2001) – Tiratura limitata. Nel gennaio 2003 è stato invitato dalla FOODESIGN GUZZINI, insieme a 100 artisti e designers di fama mondiale, italiani ed esteri, a realizzare un prototipo di design di un oggetto per la tavola di piena funzionalità e di elevato valore artistico, da realizzare su scala industriale in occasione dei 90 anni di attività dell’Azienda medesima. Fra i 100 artisti di fama nazionale e internazionale invitati alla realizzazione del progetto figurano: Gae Aulenti, Cleto Munari, Anna Deplano, Norman Foster, Giugiaro Design, Lovegross Ross, Renzo Piano, Philippe Starck, Studio Sottosass Associati, Alberto Berti. Nel mese di novembre è invitato a partecipare, insieme a noti artisti italiani e stranieri, al XXI° PREMIO FIRENZE, a Palazzo Vecchio,(Salone dei Cinquecento) – 29 novembre 2003, risultando uno dei vincitori del premio medesimo. Nel Maggio 2005 realizza un dipinto di base, di tipo astratto, per un murale di 360 mq. da predisporre, per conto del Consorzio “Campus” su di una superficie di una struttura di centro servizi ed alberghiera ubicata nella zona industriale di Pontedera (Pisa). Dal 15 Dicembre 2007 al 6 Gennaio 2008 realizza una Mostra personale di quadri e litografie preso la Galleria Centro Arte Moderna di Pisa. Il 6 Dicembre 2008 si classifica al 4° posto ex.-aequo,in un contesto di artisti internazionali ( 200 ),alla XXVI° Edizione del Premio Firenze,a Palazzo Vecchio,Salone dei Cinquecento,ottenendo anche,sempre a Firenze,a Palazzo Panciatichi,una Mostra dell’opera finalista,dal 13 al 22 Febbraio 2009.
Realizza una Mostra personale di pittura e grafica al MUSEO PIAGGIO "Giovanni Alberto Agnelli" a Pontedera (Pisa) dal 23 Febbraio al 16 Marzo 2013.
Nel Marzo 2013 realizza,per l’Università di Pisa,una medaglia a tiratura limitata per il Convegno "Tuscany Conference endocrinology and metabolism", 4-6 Aprile.

Pittore colto, raffinato, che sa usare la matita, sa usare il pennello per demolire un fiore, per delimitare un sogno, la linea. La linea appena si chiude, diceva Morandi, fa una bottiglia, anche se Kandisky diceva "non importa, una linea sola è già arte di per se, anche se non si chiude, anche se non delimita nulla", è già bella, è già poesia. La materia di Berti è una materia ruvida, spesso granulosa, l’acrilico è secco, un pò è secco come la strada, come il mestiere del vivere. E le prospettive sono falsate. C’è una specie di disobbedienza dimensionale ad un ordine mentale e visivo cui siamo assuefatti, c’è una disobbedienza ad una abitudine logica, per cui ogni elemento rientra più nella memoria che nelle leggi della fisica. Ecco è anche il segno che segue una sua avventura e non rispetta spesso grammatiche e sintassi. Ogni arte è divergenza, in fondo ritorna autonoma e amore per la novità. Quindi, in questo quadro completo che ho appena accennato, l’amico Berti gioca questa sua partita e la gioca soprattutto con intelligenza, quindi lavorare, guardare, amare, guadagnare, non basta ancora, bisogna evidentemente allargare ulteriormente il nostro spazio di vita e lasciare il sogno di presenza.


QUOTAZIONI *
*Quotazioni nette riferite dall’Artista.
cm 50 x cm 70 € 2.400,00
cm 80 x cm 90 € 3.400,00
cm 100 x cm 80 € 3.600,00
cm 100 x cm 120 € 4.400,00


Sito web: www.albertoberti.it


.png
 Ingrandisci

Fantasie - Acrilici, colla, sabbia e pellame su tela - cm 80x80
0.png
 Ingrandisci

La Sardegna - Acrilici, colla e sabbia su tela - cm 70x90
1.png
 Ingrandisci

Idee - Acrilici su tela - cm 70x70
2.png
Ingrandisci

Il Mare - Acrilici, colla, sabbia e conchiglie su tela - cm 80x80

© 2013 Enciclopedia d'Arte Italiana. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale.Credits Joy ADV Milano