Enciclopedia d'Arte Italiana
ELENCO ARTISTI:
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Ricerca 
english

BONALUMI Agostino



Agostino Bonalumi (Vimercate, 1935). Considerato una delle figure di maggior rilievo dell’arte astratta del ’900, si inserisce giovanissimo nell’effervescente clima artistico di Milano. Frequenta lo studio di Enrico Baj dove conosce Lucio Fontana, Piero Manzoni ed Enrico Castellani. Riconoscendo la fine della spinta propulsiva dell’arte informale, propone l’azzeramento totale dell’esperienza artistica precedente ed un nuovo inizio. Tale azzeramento viene realizzato con l’utilizzo di tele monocrome, spesso totalmente bianche, estroflesse con varie tecniche, in modo da creare effetti di luci ed ombre cangianti con l’inclinazione della sorgente luminosa. Un’esperienza del tutto originale e considerata di fondamentale importanza nella storia dell’arte astratta del novecento. Avvia un percorso rigorosissimo di studio ed analisi delle possibilita’ fornite dall’estroflessione della tela mediante sagome di legno e metallo inserite dietro la tela. La sua opera, pur nella costante fedeltà al mezzo artistico inizialmente scelto, è considerata da molti critici estremamente fantasiosa e sempre nuova nella creazione di giochi di luci ed ombre. Fra i riconoscimenti accordati va ricordata la sala personale alla Biennale di Venezia del 1970, dove partecipa anche negli anni 1966 e 1986, la grande mostra personale presso il Palazzo del Te di Mantova nel 1980, il premio del Presidente della Repubblica nel 2001 e l’"opera ambiente" presentata al Museo Gugghenheim di Venezia nel 2002. Ha esposto anche alla Biennale di San Paolo del Brasile nel 1966 e alla Biennale di Parigi nel 1968. Le sue opere sono attivamente ricercate dai collezionisti di tutto il mondo.

QUOTAZIONI *
“Giallo”, 1974 tela estroflessa cm 79,8 x 99,7 - Milano, Christie’s 23/05/06 €22.320
“Bianco”, 1981 tela estroflessa cm 170 x 190 - Prato, Farsettiarte 02/12/06 €91.500
* E’ pressoché impossibile dare dei valori medi di mercato in quanto opere particolarmente significative possono raggiungere quotazioni estremamente elevate. A titolo esemplificativo indichiamo i valori di opere battute in asta pubblica.



.jpg
 Ingrandisci

Senza titolo

© 2013 Enciclopedia d'Arte Italiana. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale.Credits Joy ADV Milano