Enciclopedia d'Arte Italiana
ELENCO ARTISTI:
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Ricerca 
english

BRINDISI Remo



Remo Brindisi (Roma, 25 aprile 1918 – Lido di Spina, 1996). Nel 1935 frequenta a Roma i corsi del Centro Sperimentale di Scenografia e di nudo dell’Accademia di via Ripetta. Nello stesso anno ottiene una borsa di studio che gli consente di stabilirsi a Urbino e di frequentare il corso quinquennale dell’Istituto Superiore d’Arte. Compie molti viaggi di studio a Firenze, Parigi e Venezia, per poi stabilirsi a Milano. Riconosciuto a livello internazionale, diviene uno dei pittori maggiormente citati e noti della pittura italiana dell’ultimo secolo. A Venezia conosce il gallerista Carlo Cardazzo, lo scopritore dei maggiori talenti della pittura italiana del dopoguerra. Nel 1974 Cardazzo inaugura la sua galleria milanese e Brindisi vi esporrà per molti anni. È seguito con interesse dai critici più qualificati: Valsecchi, Vergani, Marussi, Kaisserlian e De Micheli. Nel 1970 fonda al Lido di Spina, in Provincia di Ferrara, il "Museo Alternativo Remo Brindisi" donandolo all’amministrazione comunale di Comacchio. Nel museo sono raccolte molte opere dei più importanti artisti contemporanei. Negli ultimi anni intensissima la sua attività artistica e culturale: da ricordare il dipinto di 20 metri realizzato per la RAI, dedicato al giorno della pace. Al 1940 risale la sua prima Personale a Firenze. Ha esposto a Parigi, Nizza, Milano, Venezia, Roma al Cairo e San Paolo del Brasile. È stato Presidente della Triennale di Milano. Ha dipinto opere a carattere sociale e politico, fra cui spicca il ciclo “Storia del Fascismo” (1957-62) con la donazione allo Stato per la Galleria d’Arte Moderna di Roma. Famoso anche per le pastorali, i volti e le Venezie. Le sue opere si trovano nelle principali Gallerie italiane ed internazionali.

QUOTAZIONI *
“Amore paesano” 1953 olio su tela cm 70 x 90 - Vercelli, Meeting Art 07/01/07 €24.000
“Pastorale” anni ’90 olio su tela cm 50 x 70 - Vercelli, Meeting Art 22/04/07 €3.600
* E’ pressoché impossibile dare dei valori medi di mercato in quanto opere particolarmente significative possono raggiungere quotazioni estremamente elevate. A titolo esemplificativo indichiamo i valori di opere battute in asta pubblica.


© 2013 Enciclopedia d'Arte Italiana. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale.Credits Joy ADV Milano