Enciclopedia d'Arte Italiana
ELENCO ARTISTI:
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Ricerca 
english

BUENO Antonio



Antonio Bueno (Berlino 21 Luglio 1918 - Fiesole 26 Settembre l 1984). Figlio di spagnoli frequenta l’Accademia di Belle Arti a Ginevra ed Ecole des Beaux-Arts di Parigi. Nel 1939 si stabilisce con il fratello Xavier a Firenze. Dopo varie esperienze giovanili, pittore del gruppo della realtà, poi astratto, diviene assertore di una pittura neofigurativa tendente al recupero di alcune componenti della scuola metafisica italiana. Nel 1952 la sua prima personale a Torino, seguita da altre personali a Firenze, Venezia e Milano. Nel 1956 espone alla Biennale di Venezia; l’anno successivo compie un lungo viaggio negli Stati Uniti con personali a New York e Los Angeles. Nel 1961 mostra a Londra. Nel 1962 è firmatario del primo manifesto di Nuova Figurazione. Nel 1968 personale alla Biennale di Venezia, a cui seguono ripetuti inviti alla Quadriennale di Roma. E’ inoltre presente a San Francisco e alla Mostra del gruppo 70 a Pechino. Le sue opere appartengono a cicli pittorici ben noti e individuabili: ciclo dei pittori della realtà dalla tecnica quasi iperrealista; quello metafisico comunemente detto "delle pipe di gesso" degli anni Cinquanta e quello dei "pupazzi" del gruppo 70. I primitivi italiani e spagnoli ed i Fiamminghi sono i suoi ispiratori.

QUOTAZIONI *
“Flautiste”, 1979 olio su tavola cm 55 x 45 - Milano, Christie’s 23/05/06 €19.840
“Maternità”, 1974 olio su masonite cm 50 x 65 - Milano, Finarte 04/10/06 €32.240
* E’ pressoché impossibile dare dei valori medi di mercato in quanto opere particolarmente significative possono raggiungere quotazioni estremamente elevate. A titolo esemplificativo indichiamo i valori di opere battute in asta pubblica.



.jpg
 Ingrandisci

Concerto in blu - 1973

© 2013 Enciclopedia d'Arte Italiana. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale.Credits Joy ADV Milano