Enciclopedia d'Arte Italiana
ELENCO ARTISTI:
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Ricerca 
english

CASSINARI Bruno



Bruno Cassinari (Piacenza,29 ottobre 1912 – Milano, 26 marzo 1992). Nel 1934 si iscrive all’Accademia di Brera e si diploma nel 1938. Nello stesso anno nasce il sodalizio di “Corrente” con Treccani, Morlotti, Guttuso, Birolli e altri giovani artisti antinovecentisti, uniti dalla necessità di una libera ricerca espressiva. L’anno successivo partecipa con successo alla prima mostra di "Corrente" a Milano. Nel 1943 espone sempre a Milano con Morlotti e Treccani. Il 1° ottobre 1946 nasce a Venezia la "Nuova Secessione Artistica Italiana". Lui aderisce con Birolli, Guttuso, Morlotti, Santomaso, Vedova e Viani, ma se ne distaccherà presto. Nel 1947 compie il suo primo viaggio a Parigi e conosce le opere di Picasso. Nel 1948 partecipa alla XXIV Biennale di Venezia e l’anno successivo espone al MOMA di New York. Il museo statunitense acquista “The mother”, esposto l’anno prima alla Biennale di Venezia. Si reca ad Antibes ed incontra Picasso, Matisse, Chagall e Braque. E’ il periodo del dialogo con Picasso e del linguaggio neocubista dagli effetti a intarsio. Nel dopoguerra figura tra i protagonisti delle più importanti rassegne d’arte nazionali e internazionali: Biennale di Venezia, Parigi, Pittsburg, Torino, Kassel, Darmstadt, San Paolo del Brasile, Roma, Stati Uniti, Svizzera, Australia e Germania. La sua pittura, dopo un iniziale fauvismo ed espressionismo si combina con un sostanziale cubismo, ma si distingue per la tensione tra forma e colore. La Triennale di Milano gli commissiona per l’edizione 1951 un grande pannello murale per il salone d’onore ed un mosaico per l’edizione successiva. Nel 1955 la Quadriennale di Roma gli assegna il Premio Nazionale per la pittura. Esegue scene e costumi per il balletto Espana di Chabriel alla Scala di Milano. Nel 1957 espone in una personale a Londra e a Monaco di Baviera. Nel 1960 il museo di Darmstadt gli dedica una antologica, che viene ripetuta a Berlino e a Kassel. Nel 1962 esegue la decorazione al Palazzo della Shell di Londra. Numerosi, nei suoi soggetti, i volti di donna. Nel 1986 al Palazzo Reale di Milano è allestita un’antologica. Oltre che alla pittura si è dedicato alla scultura ed alla grafica.

QUOTAZIONI *
“Après-midì à l’Atelier”, 1957 olio su tela cm 196 x 130 - Vercelli, Meeting Art 11/06/06 €62.400
“Il bosco”, 1959 olio su tela cm 81 x 117 - Milano, Sotheby’s 21/11/06 €22.800
* E’ pressoché impossibile dare dei valori medi di mercato in quanto opere particolarmente significative possono raggiungere quotazioni estremamente elevate. A titolo esemplificativo indichiamo i valori di opere battute in asta pubblica.


© 2013 Enciclopedia d'Arte Italiana. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale.Credits Joy ADV Milano