Enciclopedia d'Arte Italiana
ELENCO ARTISTI:
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Ricerca 
english

CAVEDON LIVIO Livì



Pubblicazione da « Citta’ Nostra » (Milano) del 16 febbraio 1986.
E’ un linguaggio il suo, che fino a pochi anni fa, poteva sembrare difficile. Il suo risultato ottenuto ha qualcosa di magico, di sorprendente che lo fa entrare nel bagaglio culturale dei più… »
« I dipinti di Livio Cavedon parlano in profondita’ di una magia del colore e del movimento che non manca né di mistero né di poesia; qualche cosa dove l’estasi spirituale è in perfetto accordo con il dinamismo di una intensa ricerca interiore. Mi rendo conto vedendoli, che il suo cammino è passato, attraverso i monti, da tante notti alternate ad albe trionfanti. Tutto ciò prende alla testa, al cuore, allo stomaco, in una dimensione che non perde mai di vista la realta’ umana. Ci vuole una profonda umilta’ per raggiungere una espressione così giusta della propria unita’ d’intelligenza e di sensibilità che la forza vitale, così sorprendente, allontana da ogni tentazione di intellettualismo compiacente. In poche parole, è una pittura autentica, senza sofisticazione mentale che esprime l’identità vera, concreta, palpabile del pittore, benché tessuta di strana luce sopranaturale. »
Publication of "Città Nostra" (Milan) (february 16th1986) "His language would have been difficult to understand until a few years ago. What he achieved has something magic, astonishing which makes him" part of the cultural heritage… "Livio Cavedon paintings express in depth the magic of colour and mouvement which doesn’t lack neither in mistery nor in poetry; something where the spiritual ecstasy is in perfect harmony with a dinamism of an intense inner search. All this strikes ones head, heart and stomach in a dimension that never looses view of the human reality. It needs a profound humility to reach such a balanced expression of own fusion of intelligence sensitivity and vital strenght which surprisingly eliminates any temptations of fake intellectuality. In few words, it’s a authentic painting without any mental sophistication that expresses a true identity, concrete, palpable of the painter, although webbed of strange supernatural light.
Testo di presentazione Prof. Sandra Lucarelli.
La quotidianità imprime forme e sortilegi, evocate da carte di giornale erompono immagini, riflessi di memorie, captazioni volitive di lirismo, poesie nella prosa d’ogni giorno. I temi possono essere ermetici, come le mura di un castello Aostano dove Livi Cavedon vive quotidianamente. E’ il castello di Sarre, è lo scenario di Mitica suggestione dei Nord che rievoca le Chanson e la Longue d’Oc. Ma i nuovi paladini stanno dentro a sogni infranti come specchi, si sviluppano nei frammenti per scrutarci con gli occhi della storia dentro a nature immortali da Picasso a Morandi, nella estrema convinzione di un’interiorità in luce ed in “nuce”, nocciolo di tutta la questione esistenziale.
Pisa 28 Ottobre 2004
Esposizioni in varie gallerie in Italia e all’estero: Vigevano, Milano, Perugia, Pisa ( Galleria d’Arte Moderna) e Porto Santo in Portogallo dal 1995.


QUOTAZIONI *
*Quotazioni fornite dall’Artista
Tecnica mista su carta cm.30 x 50 da € 250/300
Tecnica mista su carta cm.20x30 da € 150

Sito web: www.livicavedon.it

© 2013 Enciclopedia d'Arte Italiana. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale.Credits Joy ADV Milano