Enciclopedia d'Arte Italiana
ELENCO ARTISTI:
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Ricerca 
english

SAVINIO Alberto



Alberto Savinio (Volos, 25 agosto 1891 – Roma, 5 maggio 1952) pseudonimo di Alberto De Chirico. Nato in Grecia, fratello del pittore Giorgio De Chirico, alla morte del padre nel 1905, la famiglia va a vivere a Monaco di Baviera. Nel 1911 Alberto si trasferisce a Parigi, dove fa la conoscenza di molti esponenti delle avanguardie artistiche: Pablo Picasso, Blaise Cendrars, Francis Picabia, Jean Cocteau, Max Jacob e Guillaume Apollinaire. Dall’inizio del 1914 si presenta sotto lo pseudonimo di Alberto Savinio. Nel 1915 torna in Italia e a Ferrara incontra De Pisis e Carrà. Una prima segnalazione del suo lavoro come pittore compare nel 1925 sull’Index di Anton Giulio Bragaglia. Nel 1926 si trasferisce con la moglie a Parigi, dove si dedica attivamente alla pittura, iniziando un rapporto di amore - odio con gli amici surrealisti. Da questo momento è arduo distinguere nella sua multiforme attività, il lavoro letterario, poetico e musicale dalla pittura. Nel 1934 ritorna a Roma, dove trascorse il periodo bellico, lavora anche come drammaturgo e regista, scrivendo egli stesso opere e drammi per il teatro. Nello stesso anno allestisce un’importante mostra personale. Da questo momento in poi, fino al 1943, il "grande dilettante", come ama definirsi, è impegnato soprattutto in campo letterario e teatrale. Nel 1943, organizza una personale di disegni, e a questa tecnica si dedica assiduamente negli anni successivi. Espone ancora a Roma nel 1945 e nel 1950. Nel 1954 la Biennale di Venezia gli dedica una retrospettiva. Nel 1955, poco dopo la sua morte, la VII Quadriennale di Roma, gli dedica una mostra retrospettiva curata dal fratello Giorgio.

QUOTAZIONI *
“Poema marino”, 1927 olio su tela cm 60 x 50 - Milano, Christie’s 28/11/06 €101.600
“Voilà mon reve”, 1928 olio su tela cm 65 x 81- Milano, Finarte 19/12/06 €1.072.000
* E’ pressoché impossibile dare dei valori medi di mercato in quanto opere particolarmente significative possono raggiungere quotazioni estremamente elevate. A titolo esemplificativo indichiamo i valori di opere battute in asta pubblica.


© 2013 Enciclopedia d'Arte Italiana. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale.Credits Joy ADV Milano