Enciclopedia d'Arte Italiana
ELENCO ARTISTI:
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Ricerca 
english

BENINI ESPOSITO Rosamaria



Rosamaria Benini nasce a Ferrara, inizia l’iter artistico alla Scuola D’Arte , Pittura e Figurinismo, con la Prof.ssa Rosanna Rambaldi e attraverso un lungo sodalizio con il pittore ferrarese Silvan Chigi, che si può ancora avvertire nelle prime opere ben inseribili nel solco dell’impressionismo. Dopo la scomparsa dell’amico-maestro Silvan, rivela uno slancio cromatico che fa prediligere i colori decisi, dai rossi violenti agli azzurri quasi elettrici, agli ocra e ai seppia ben armonizzati, anche se scompigliati e sempre squillanti di luci. Il nuovo approccio con il colore sapientemente orchestrato e il tema del disagio psichico, delle nevrosi dell’uomo moderno magistralmente interpretato negli anni ’80 segnano il suo passaggio all’espressionismo. Il lungo itinerario delle mostre in Italia e all’Estero le consente l’incontro e il confronto con numerosi arttisti rappresentanti le diverse tendenze e la frequentazione con il Gruppo Moretto di Brescia negli anni ’80, che costituiscono il periodo centrale della sua formazione e della straordinaria poliedrica produzione. Rientrano in questo contesto la collaborazione con l’Università di Ferrara che, in occasione della celebrazione del sesto centenario della fondazione le commissiona il logo-simbolo delle manifestazioni, la partecipazione con una "Maternità" alla VII Settimana per i Beni Culturali e Ambientali inaugurata dal Pontefice nel complesso Munumentale del S. Michele a Roma e la collocazione di una Madonna col Bambino e successivamente di una Sacra Famiglia nella chesa parrocchiale di Chiesuol del Fosso di Ferrara. La passione per la sua città, per la sua storia, per il suo splendore nelle arti dal Medio Evo al Rinascimento, per i suoi sommi poeti cavallereschi, la inseriscono, inconsapevole continuatrice dell’Officina ferrarese, nella scia del Tura, del Bastianino, del Boldini e De Pisis a narrare, quasi a far rivivere in una onirica alchimia magica, la favolosa storia del Ducato Estense. Nel 2001 in collaborazione con la poetessa Marta Malagutti, ha pubblicato "Ferrara, frammenti di storia in versi", una raccolta di suoi dipinti raccontati in versi. Nel 2002 per incarico dell’ente Palio di Ferrara ha realizzato lo Stendardo del Palio di San Giorgio. Sue opere figurano in collezioni pubbliche e private.

"Le opere della pittrice Rosamaria Benini...ben testimoniano il talento grafico e la forza del drammatico espressionismo propri dell’artista che mette a nudo il dramma umano, l’inquietudine, le angosce, le ribellioni tipiche del nostro tempo, che certamente non le sono estranee. Una pittura istintiva, giocata sul tratto estemporaneo, sul modo di gettare la pennellata, sull’invenzione coloristica del momento, sapiente nell’improvvisare le tinte, le tonalità e i loro rapporti di equilibrio e di contrasto che il talento naturale conduce all’esito intimamente voluto, ancorchè apparentemente improvvisato. Un’artista che opera in questo modo si mette allo scoperto, non soggiace alle lusinghe di un gioco a nascondino dentro ad esperienze di gruppo, a volte più efficacie nelle enunciazioni che nei risultati, ma trova ragione di vita nella ricerca più vera e genuina della sua strada, senza improvvisazioni. Anche se è un discorso passionale che porta ad esprimere il meglio di sè, non è certo nè incontrollato nè ingannevole. Abbiamo detto"pittura d’istinto" che, nei maestri dell’arte del gesto improvviso è l’insegnamento da cui muove la Benini, che emana dal secondo espressionismo di artisti come Soutine, Kokoschka, o del nostro De Pisis, più delicato e cordiale. Ciò porta anche ad accettare palesemente e senza tentativi di copertura, gli illustri esempi, mancando i quali, nessun pittore, nessun artista può assurgere a risultati e livelli importanti. Questi temi e i mezzi espressivi che palesemente assumono una forte, acuta tensione emotiva ed accenti di cruda verità psicologica, nelle opere con le quali l’artista dà testimonianza delle problematiche esistenziali di oggi, di sempre..." (S.M.)


QUOTAZIONI *
*Quotazioni riferite dall’Artista
Da € 1.000 a € 5.000 in funzione della tecnica e delle dimensioni.



18.jpg
 Ingrandisci

Quando il colore prende forma o luce - olio su tela
20.jpg
 Ingrandisci

Vapore - Olio su tela
21.jpg
 Ingrandisci

ANNI `20 cm 80x100 olio su tela
.jpeg
Ingrandisci

CARNEVAL cm 80X100 olio su tela
0.jpeg
 Ingrandisci

ESPLOSIONE DI COLORI cm 70x90 olio su tela
22.jpg
 Ingrandisci

FESTA TROPICALE CM 80X100 OLIO SU TELA 2012
24.jpg
Ingrandisci

RIFLESSO CM 70X90 OLIO SU TELA 2012
26.jpg
 Ingrandisci

Albero cavo - olio su tela - cm 60x40 - 2013
27.jpg
 Ingrandisci

Amanti - olio su tela - cm 50x80 - 2013
28.jpg
Ingrandisci

Acido - olio su tela - cm 4x50 - 2013
29.jpg
 Ingrandisci

Torrente - olio su tela cm 70x90 2013

© 2013 Enciclopedia d'Arte Italiana. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale.Credits Joy ADV Milano