Enciclopedia d'Arte Italiana
ELENCO ARTISTI:
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Ricerca 
english

CARMASSI Arturo



Nasce a Lucca nel 1925 e nel 1930 segue la famiglia a Torino, dove segue i corsi della “Scuola del paesaggio Fontanesi” e dell’Accademia Albertina. Dopo aver viaggiato in Europa e lavorato per qualche tempo a Parigi, si trasferisce a Milano, dove stringe rapporti con Gino Ghiringhelli, proprietario della galleria “Il Milione”che diventa il suo mercante e nel 1956 prende lo studio in via Andegari, lavorando alacremente ad opere informali. L’anno seguente le sue opere si affermano in mostre importanti all’estero: al Brooklyn Museum di New York, alla Biennale di Scultura di Anversa e alla “Junge Italianischen Plastik” di Darmstadt e di Dusseldorf. La fine degli anni Sessanta vede il suo mondo figurato trovare gli esiti maggiori. Ne nasce una dimensione immagina- ria e fantastica, dove prendono forma il magico, il mistero, l’occulto. Alla metà degli anni Settanta la scultura prende il sopravvento, ma anche calcografia e litografia assumono per l’artista grande importanza. Gli anni Ottanta riconoscono la personalità di Carmassi non solo nel campo delle arti figurative, ma anche all’interno del più vasto mondo culturale internazionale, essendo invitato a partecipare a colloqui appunto internazionali su cultura e comunicazione.

QUOTAZIONI *
Quotazioni pubblicate su Catalogo dell’Arte Moderna, Mondadori
30x50 € 30.000
50x70 € 50.000
80x100 € 75.000



.png
 Ingrandisci

Circo - 1990

© 2013 Enciclopedia d'Arte Italiana. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale.Credits Joy ADV Milano