Enciclopedia d'Arte Italiana
ELENCO ARTISTI:
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Ricerca 
english

ADAMI Valerio



Valerio Adami (Bologna, 17 marzo 1935). Parte da una pittura espressionista influenzata dall’opera di Francis Bacon, per accostarsi successivamente ad una pittura astratto – gestuale. Si pone il problema del recupero della figurazione secondo i moduli della Pop Art americana e in particolare di Roy Lichtenstein. Sviluppa una sorta di racconto a fumetti, fantastico e ironico, dove in interni spersonalizzati si dispongono oggetti banali, assunti come simboli, anche sessuali, della modernità. Dal 1954 frequenta l’Accademia di Brera a Milano, sotto la guida di Achille Funi. Nel 1955 compie il primo viaggio a Parigi, dove entra in contatto con i pittori Wifredo Lam e Roberto Sebastian Matta. Nel 1958, partecipa al Premio Marzotto, vincendolo e nel 1959 tiene la sua prima mostra personale a Milano. Lavora tra Londra e Parigi dal 1961 al 1964, anno in cui è presente con una sala personale a Documenta 3 di Kassel. Nel 1967, a New York, realizza una serie di tele che esporrà l’anno successivo alla Biennale di Venezia. Nel 1985 esegue le otto vetrate per il nuovo Hôtel de Ville di Vitry-sur-Seine e in seguito gli viene dedicata una mostra antologica al Centre Pompidou di Parigi. Nel 1986 partecipa alla XLII Biennale di Venezia e l’anno successivo terminerà i due grandi pannelli per l’atrio della Gare d’Austerlitz a Parigi. Successivi sono i cinque pannelli murali per la First National City Bank e il grande muro di ceramica per la nuova Scuola di Belle Arti a Cergy-Pontoise. Negli anni Novanta, gli sono dedicate alcune retrospettive in Italia ed all’estero: a Madrid nel 1991, a Siena nel 1994 e a Buenos Aires nel 1998.

QUOTAZIONI *
“Still life”, 2004 olio su tela cm 97 x 130 - Vercelli, Meeting Art 21/06/06 €36.000
“Il giardino del Matrimonio”, 1963 olio su tela cm 104 x 81 - Vercelli, Meeting Art 30/09/06 €18.000
* E’ pressoché impossibile dare dei valori medi di mercato in quanto opere particolarmente significative possono raggiungere quotazioni estremamente elevate. A titolo esemplificativo indichiamo i valori di opere battute in asta pubblica.



.jpg
 Ingrandisci

Notte stellata

© 2013 Enciclopedia d'Arte Italiana. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale.Credits Joy ADV Milano