Enciclopedia d'Arte Italiana
ELENCO ARTISTI:
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Ricerca 
english

LO BUE Rosa Maria



L’incontro con il Professore di Disegno Giacomo Soffiantino della scuola media “Fontanesi & Pacchiotti” ha fatto capire che il dipingere è parte integrante della sua vita. Nonostante gli impegni di lavoro ha frequentato in varie scuole: h seguito i corsi di disegno del Prof. Vigna, ove ha imparato a proporzionare il soggetto scelto e ad usare le matite sia per il bianco e nero sia per il colore. Con il Prof. Soffiantino ha seguito i corsi Aics di “Figura dal vero”. Nello stesso periodo ha frequentato (per acquisire sempre di più ) un corso di incisione con il Prof. Romagnoli. Per carpire la tecnica dell’olio su tela ha fatto parte degli allievi del Maestro Davide De Agostino. L’incontro con il paesaggista Prof. Leonardo Vannella è avvenuto al Circolo degli Artisti, esperienza notevole per capire i segreti dei paesaggi montani a carboncino. Ha frequentato con grande passione l’Accademia Pictor per 4 anni. I suoi dipinti in acquerello e olio fanno parte del realismo. La Lo Bue è di frequente attratta da soggetti fortemente comunicativi (la maggior parte figure di donne e bambini) e nei suoi dipinti raffigura ciò che vede guardando il loro volto con le loro espressioni. Nel 2014 è avvenuta la svolta con l’Artista Angela Betta con la quale cerca di vedere il “realismo figurativo” seguendo una differente dimensione artistica. Stage di disegno, tempera e olio con preparazione dei colori con vari pigmenti alla Pinacoteca dell’Accademia Albertina delle Belle Arti. 11 luglio 2015 una stupenda giornata ho ricevuto a Spoleto presso il Palazzo Ancajani il PREMIO INTERNAZIONALE SPOLETO FESTIVAL ART 2015.

Nota di Maria De Michele
“Uno stato ispirato che agisce e si sviluppa davanti ai nostri occhi.Il realismo di Rosa Maria Lo Bue vive plasmato nella società contemporanea con intuizioni immediate che si collocano in mondi virtuali, condonando ai dipinti un’aura di surrealismo rivelatrice di una inequivocabile visione della vita, più profonda, che va oltre la logica e la pura e semplice figurazione.Il sincronismo estetico accompagna tutte le opere dell’artista che ne dirige la scenografia con una pittura densa e pastosa, con la messa in moto di vibrazioni sottili traccia la biografia di un pensiero ancorato saldamente alle radici dell’essere”.

Indirizzo e-mail: rosa.maria.lo.bue@alice.it
sito web : www.rosamarialobue.com
cell. 328 3133185

Nota critica di Silvia Ferrara
Nelle opere di Rosa Maria Lo Bue si può scorgere un percorso artistico in continua crescita e richiamante una ricerca interiore. Tale interiorizzazione non descrive spostamenti su un cammino pittorico casuale ma il suo è un percorso che definisco come la ricerca di “un’anima viva”. Sono presenti infatti tocchi artistici che evidenziano continue riflessioni su un’ “io” vitale ricco di sensibili vibrazioni.
L’artista compie un viaggio pittorico talvolta quasi iconografico. Tale iter si estrinseca in vari modi. Sussiste un passaggio che la Lo Bue compie da composizioni paesaggistiche a volti spesso raffigurati cercando un’intepretazione interiore colma di atmosfere liriche.
Tali ricerche artistiche non hanno un compimento ma sono in continua evoluzione; ciò si può notare da come i visi raffigurati con maestria e passione paiono essere un riflesso di un moto sinfonico, ricco di note dell’anima.
Gli occhi dei bambini, delle donne esprimono suggestioni tali da far estraniare il fruitore dalla personale quotidianità e immergerlo in un mondo poetico e ricco di emozioni istantanee.
Rosa Lo Bue raffigura nei visi un istante di “silenzio” donando a tale sublime momento un crogiuolo di particolari che si scorgono guardando le opere con attenzione. Dunque il suo figurativo non è una semplice espressione artistica ma si compone di percezioni importanti che divengono quasi materiali e conducono ad un realismo che incanta.
I lineamenti dei soggetti dipinti rivelano il desiderio della pittrice di compiere una continua ricerca nell’anima e ad un consolidarsi della tecnica.
Ad ogni opera la Lo Bue aggiunge talune parti romantiche, oniriche, che sono il risultato di una perpetua metamorfosi artistica: le sue immagini non appaiono eccessivamente costruite ma costituiscono il risultato di continui stravolgimenti inesauribili. Il suo viaggio artistico desidera essere un perpetuo contatto con ciò che la circonda, mettendo in risalto ogni particolare, realizzando con attenzione le molte sfumature di colori e cercando un contatto con un mondo pluridimensionale.


QUOTAZIONI *
Quotazioni riferite dall’artista:
Da euro 500 a euro 2000

Sito web: www.rosamarialobue.com


4.jpg
 Ingrandisci

L`enigma della bellezza - olio su tela - 50x70
5.jpg
 Ingrandisci

Riccioli d`oro - olio su tela - 50x70
0.jpg
 Ingrandisci

I bambini sono le prime vittime di ogni guerra olio su tela 50x40
2.jpg
Ingrandisci

Ritornerai, ritornerai come la primavera, perché mi ami ed io sarò qui ad aspettarti, olio su tela, 80x40

© 2013 Enciclopedia d'Arte Italiana. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale.Credits Joy ADV Milano